Grande preoccupazione per la paventata chiusura delle Agenzie INPS di Cerignola e Lucera

Grande preoccupazione per la paventata chiusura delle Agenzie INPS di Cerignola e Lucera

La UILA territoriale di Foggia:  depauperare il territorio di uffici pubblici che ad oggi hanno garantito il diretto contatto tra istituzione e cittadini, rischia di compromettere il pregevole livello dei servizi sino ad oggi garantito dalle strutture INPS di Cerignola e Lucera.

CastriottaL’accorpamento delle attività delle due Agenzie di produzione alla struttura INPS di Foggia produrrà, secondo il Segretario Provinciale dell UILA-UIL Antonio Castriotta, l’inevitabile  decadimento della qualità dei servizi offerti sui due territori; producendo altresì l’aumento del disagio sociale per il rallentamento di adeguate risposte rispetto alle istanze presentate.

Nel contesto in cui viviamo, incalza il Segretario Castriotta, in particolare in questo periodo, eventuali ritardi nella erogazione delle prestazioni ricadrebbe sui più deboli, proprio coloro che più di tutti in questo momento hanno più bisogno di tutele.

I vertici dell’INPS non possono pensare, che con la telematizzazione dei servizi si possa giustificare la riduzione delle esigenze di accesso agli uffici, da parte degli utenti. Utenti –  riprende Castriotta –  che in taluni casi si dovrebbero sobbarcare anche le spese di viaggio, per raggiungere la Sede INPS di Foggia, per ricevere informazioni o per sollecitare i pagamenti.

Da informazioni sopraggiunte, la UILA provinciale di Foggia è venuta a conoscenza che i Sindaci di Cerignola e Lucera, hanno offerto peraltro la disponibilità di locali da concedere in comodato d’uso gratuito all’INPS, al fine di garantire quel risparmio di spese di gestione voluto dall’Istituto previdenziale.

Alla luce degli impegni garantiti dai due Sindaci, la UILA territoriale di Foggia esorta i vertici dell’INPS, il comitato regionale INPS, il comitato provinciale INPS ed i Sindaci di Cerignola e di Lucera ad attivare un tavolo di confronto per mettere in atto tutte le azioni atte a conservare un presidio essenziale vicino ai bisogni dei cittadini.

All’INPS l’invito a cercare tra i propri bilanci, nella riduzione delle esternalizzazioni, nella riduzione degli sprechi altre forme di risparmio di spesa.

Categories: PRIMO PIANO

Commenti